Firma Georeferenziata

firma_digitale_georeferenziata_mdmLa soluzione mDM, nata per la gestione documentale multicanale, coglie le nuove opportunità del business mobile. Integra, per prima, nella sua offerta di servizi, la Firma Digitale Georeferenziata di InfoCert, che non solo ha valore legale e caratteristiche di sicurezza, integrità e immodificabilità, ma rappresenta un valore aggiunto rispetto alla Firma Digitale finora utilizzata, in quanto, usata in mobilità, certifica il luogo di sottoscrizione dei documenti digitali.

Ci troviamo in un’era di grandi cambiamenti, in cui l’intero sistema di digitalizzazione, della Pubblica Amministrazione e delle aziende private, ruota attorno al processo di dematerializzazione di quegli atti, fatti o dati che possano avere rilevanza giuridica.

La trasformazione e/o generazione nativa del documento in digitale genera una stringa informatica, in grado di soddisfare i requisiti tecnici e legali previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale, e di conservare e trasmettere il documento attraverso strumenti telematici, acquisendo validità giuridica al pari del documento cartaceo (che non può più essere utilizzato nei rapporti con le pubbliche amministrazioni).

Per dare forza e validità al documento informatico concorrono due attributi fondamentali, ossia l’indicazione della data e l’indicazione del luogo in cui il documento, con validità giuridica, viene sottoscritto, oltre ad indicare il soggetto firmatario di quel specifico documento.

mDM, disponibile nella sua versione mobile, integra il sistema di Firma Digitale Georeferenziata unendo alla garanzia della firma digitale, della marca temporale e dell’immodificabilità del contenuto, la possibilità di certificare il luogo in cui un documento informatico viene sottoscritto, grazie al suo utilizzo in mobilità, in modo rapido e veloce da smartphone e tablet.

In altre parole, la firma digitale georeferenziata implementata sul sistema mDM, permette di calcolare localmente il riferimento geografico, in maniera precisa, inserendolo tra gli attributi della firma digitale, in modo da avere una geolocalizzazione del documento informatico, che sia immodificabile e con leggibilità nel tempo.

Si tratta di una innovazione di estrema importanza se si pensa alla necessità di legare i documenti informatici, che oggi comprendono anche contenuti multimediali, a un chiaro ed immodificabile riferimento spazio-tempo.

A tal proposito, possiamo fare degli esempi che sottolineano il valore aggiunto nell’utilizzo della firma digitale georeferenziata, su sistemi di gestione documentale mDM disponibili anche da mobile:

  • campo assicurativo: in caso di stipula di contratti presso il cliente, la documentazione comprenderebbe documenti e materiale fotografico raccolto in loco, in cui risulterebbe necessario ai fini giuridici certificare data, ora e luogo degli scatti, contribuendo alla salvaguardia delle frodi;
  • settore immobiliare: utile per certificare la presenza, e le condizioni degli edifici in un dato momento e luogo;
  • Pubbliche amministrazioni: utile per la lotta all’abusivismo, la verifica dell’avanzamento dei lavori nelle opere pubbliche, per il controllo dello storico di spesa ma non solo;
  • Comparto dei trasporti: permetterebbe di certificare le consegne in un dato luogo.

Si tratta di una nuova tecnologia a servizio della clientela pubblica e privata, che porta nuovi vantaggi nella gestione dei processi digitali, in mobilità, coi i servizi mDM.